Prima dell'adesione leggere il Prospetto, disponibile sul presente sito www.jpmam.it


     

Una soluzione per investire sul debito dei Mercati Emergenti attraverso gli ETF

JPMB offre un’esposizione a basso costo al potenziale di rendimento del settore obbligazionario dei Mercati Emergenti, ottimizzando la liquidità e le allocazioni al rischio Paese e al rischio creditizio rispetto ai tradizionali benchmark ponderati per la capitalizzazione di mercato.

Esposizione innovativa al debito dei Mercati Emergenti

Le obbligazioni dei Mercati Emergenti trovano sempre più spazio nei portafogli, grazie ai maggiori rendimenti offerti rispetto ai titoli dei Paesi Sviluppati e al miglioramento del merito di credito e della forza finanziaria di molti emittenti sovrani dei Mercati Emergenti.

Può essere però difficile ottenere esposizione al debito dei Mercati Emergenti tramite un tradizionale fondo indicizzato passivo, in quanto i benchmark ponderati per la capitalizzazione di mercato sono spesso penalizzati da scarsa liquidità, concentrazioni di rischio di credito non remunerate, rating creditizi instabili e oscillazioni della duration.

Ecco perché abbiamo pensato JPMorgan ETFs (Ireland) ICAV - USD Emerging Markets Sovereign Bond UCITS ETF (ticker JPMB), l'ETF su titoli di Stato dei Mercati Emergenti che replica l’indice JPM Emerging Markets Risk-Aware Bond. Questo benchmark innovativo utilizza un processo di screening a tre fasi per ottimizzare la liquidità e le distribuzioni del rischio Paese e del rischio di credito rispetto ai tradizionali indici obbligazionari dei Mercati Emergenti, offrendo agli investitori un modo più innovativo per posizionarsi  su questa interessante classe di attivo.

Affrontare le inefficienze dei benchmark ponderati per la capitalizzazione di mercato

Sebbene rappresentino un modo economico per accedere al debito dei Mercati Emergenti, i tradizionali fondi passivi non dispongono di strumenti efficaci per limitare i rischi insiti negli indici ponderati per la capitalizzazione di mercato.

Una sfida particolare è rappresentata dall’investibilità. Un tradizionale indice obbligazionario dei Mercati Emergenti è composto da tanti piccoli Paesi e obbligazioni che non incidono necessariamente sui suoi rendimenti. Ad esempio, il peso complessivo dei 22 Paesi più piccoli nell’indice JPMorgan EMBI Global Diversified è solo il 7%, laddove il 17% delle obbligazioni che compongono l’indice hanno un valore nominale in circolazione inferiore a 1 miliardo1 di dollari statunitensi. L'acquisizione di un’esposizione alle emissioni di questi Paesi più piccoli e meno liquidi può incidere notevolmente sui costi di negoziazione, a fronte di una remunerazione modesta o nulla.

Il rischio di credito è un altro problema importante per gli investitori passivi, soprattutto nel segmento dei Mercati Emergenti. Poiché le posizioni nei tradizionali indici obbligazionari dei Mercati Emergenti sono ponderate calcolando semplicemente il numero di titoli in circolazione, gli emittenti obbligazionari più grandi avranno i pesi maggiori all’interno di quegli indici. Ciò significa che spesso i rischi di credito possono essere concentrati nei Paesi che hanno il più basso merito creditizio, lasciando gli investitori potenzialmente più esposti a casi di insolvenza e di crisi del debito sovrano.

Infine, gli indici ponderati per la capitalizzazione di mercato risentono anche di rating creditizi instabili e di un’indesiderata sensibilità ai tassi d’interesse. Nel 2008 circa il 65% dell’indice JPMorgan EMBI Global Diversified era composto da titoli High Yield2. Guardando ai nostri giorni, circa la metà dei titoli compresi nell’indice è di qualità Investment Grade, fattore che implica che i rendimenti siano simili all'Investment Grade.

Costruire un indice obbligazionario dei Mercati Emergenti innovativo

In JPMB, i rischi insiti nei benchmark ponderati per la capitalizzazione di mercato sono gestiti mediante un approccio più elaborato alla costruzione dell'indice. Ciò significa che gli investitori possono ottenere un’esposizione liquida e a basso costo al potenziale di rendimento dei titoli di Stato emergenti denominati in USD, che comprende anche la gestione del rischio.

JPMB utilizza un processo rigoroso che mira a minimizzare il tracking error nella replica dell’indice JPM Emerging Market Risk-Aware Bond. Rispetto ai tradizionali indici ponderati per la capitalizzazione di mercato, questo benchmark innovativo di obbligazioni dei Mercati Emergenti utilizza un solido processo di screening a tre fasi per ottimizzare la liquidità e migliorare le distribuzioni del rischio Paese e del rischio di credito.

Innanzitutto, un filtro per la liquidità esclude i titoli in circolazione con un basso valore nominale e quelli che si avvicinano alla scadenza. Il risultato è che l’indice è costruito solo basandosi su obbligazioni liquide e investibili ed è quindi più facile da replicare in un veicolo con negoziazione infragiornaliera.

In secondo luogo, un filtro per il rischio classifica i Paesi in base al livello di rischiosità relativa e scarta il 10% più rischioso dell’indice ponderato per la capitalizzazione di mercato. Ciò significa che l’indice risk aware ha un’esposizione limitata agli emittenti sovrani più rischiosi.

Infine, un ribilanciamento per la stabilizzazione del credito aiuta a gestire le oscillazioni dell’esposizione creditizia. L’indice viene ri-ponderato per mantenere costante al 75% il contributo di rischio da obbligazioni High Yield e al 25% il contributo di rischio da titoli Investment Grade.

Il rischio gestito mediante un ETF

Grazie al processo di screening utilizzato dall’indice JPM Emerging Market Risk-Aware Bond , JPMB può rappresentare una posizione core nel debito dei Mercati Emergenti. L'ETF offre agli investitori l’opportunità di accedere a maggiori rendimenti e ritorni sulle obbligazioni emergenti, gestendo al contempo alcuni rischi insiti nei benchmark tradizionali ponderati per la capitalizzazione di mercato. Il processo di gestione del rischio (risk management) del portafoglio implica l'impegno a monitorare e a gestire i rischi, ma ciò non significa che il livello di rischio sia basso.

Siamo convinti che questo approccio innovativo alla costruzione di un indice renda questo ETF una soluzione potenzialmente interessante per qualsivoglia investitore che miri ad aggiungere un’esposizione ai titoli di Stato dei Mercati Emergenti denominati in USD a un portafoglio complesso e globale.


Per saperne di più: JPM USD Emerging Markets Sovereign Bond UCITS ETF (JPMB)

Obiettivo d’investimento di JPMB

Il comparto punta a ottenere un'esposizione alla performance di obbligazioni denominate in dollari statunitensi emesse da organismi sovrani o quasi sovrani di paesi emergenti su scala globale.

Profilo di rischio di JPMB

Il valore del vostro investimento può tanto diminuire quanto aumentare e potreste non recuperare interamente il capitale inizialmente investito. Il valore dei titoli di debito può variare in misura significativa a seconda del contesto economico e dei tassi d'interesse, nonché dell'affidabilità creditizia dell'emittente. Questi rischi sono di norma più elevati per i titoli di debito con rating inferiore a investment grade, che sono anche soggetti a una volatilità più elevata e a una liquidità più bassa rispetto ai titoli di debito investment grade. Il merito di credito dei titoli di debito sprovvisti di rating nonviene misurato facendo riferimento a un'agenzia di rating indipendente. Nella misura in cui il Comparto utilizza strumenti finanziariderivati, il profilo di rischio e la volatilità del Comparto possono aumentare. Nonostante questo, il profilo di rischio del Comparto non dovrebbe discostarsi in misura significativa da quello dell'Indice in virtù del ricorso a strumenti finanziari derivati. Il Comparto non è tenuto a replicare sempre con precisione assoluta la performance dell'Indice. È tuttavia tenuto a fornire, al lordo delle spese, risultati d'investimento generalmente corrispondenti al prezzo e al rendimento dell'Indice. I mercati emergenti possono essere caratterizzati da maggiori rischi, quali servizi di custodia e di regolamento delle operazioni meno sviluppati, volatilità più elevata e minore liquidità rispetto ai titoli dei mercati non emergenti.

 



1J.P. Morgan Asset Management, Bloomberg. JPMorgan EMBI Global Diversified Index al 30 giugno 2019. Piccoli paesi in base al valore di mercato del debito nell'indice.

2Fonte: J.P. Morgan Asset Management, Morningstar al 30 giugno 2019.

 




Messaggio pubblicitario
PRIMA DELL'ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO E IL KIID (Documento contenente le informazioni chiave per gli Investitori), disponibili sul presente sito internet
www.jpmam.it

Messaggio prodotto da JPMorgan Asset Management (Europe) S.à.r.l., Via Catena 4, 20121 Milano

Si fa notare che il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono variare secondo le condizioni di mercato e il trattamento fiscale e gli investitori potrebbero non recuperare interamente il capitale investito.

Questo materiale è di tipo promozionale e pertanto le opinioni ivi contenute non sono da intendersi quali consigli o raccomandazioni ad acquistare o vendere investimenti o interessi ad essi collegati. Fare affidamento sulle informazioni contenute nel presente materiale è ad esclusiva discrezione del lettore. Qualsiasi ricerca in questo documento è stata ottenuta e può essere stata considerata da J.P. Morgan Asset Management a suoi propri fini. I risultati di tale ricerca sono resi disponibili a titolo di informazione aggiuntiva e non riflettono necessariamente le opinioni di J.P. Morgan Asset Management. Stime, numeri, opinioni , dichiarazioni dell’andamento dei mercati finanziari o strategie e tecniche d'investimento eventualmente espresse rappresentano, se non altrimenti specificato, il giudizio di J.P. Morgan Asset Management, alla data del presente documento. Esse sono ritenute attendibili al momento della stesura del documento, potrebbero non essere esaustive e non se ne garantisce la accuratezza. Esse inoltre possono variare senza preavviso o comunicazione alcuna. Si fa notare che il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono variare secondo le condizioni di mercato e il trattamento fiscale e gli investitori potrebbero non recuperare interamente il capitale investito. Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono influire negativamente sul valore, sul prezzo o sul rendimenti dei prodotti o degli investimenti esteri sottostanti. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Non vi è alcuna garanzia che le previsioni si avverino. Inoltre, nonostante l’intenzione di realizzare l’obiettivo di investimento dei prodotti, non vi é alcuna garanzia che tali obiettivi vengano raggiunti. J.P.Morgan Asset Management è il nome commerciale della divisione di gestione del risparmio di JPMorgan Chase & Co. e delle sue affiliate nel mondo. Si rende noto che, nella misura consentita dalla legge applicabile, le linee telefoniche di J.P. Morgan Asset Management potrebbero essere registrate e le comunicazioni elettroniche monitorate al fine di rispettare obblighi legali e regolamentari nonchè politiche interne. Si rende altresì noto che i dati personali sono raccolti, archiviati e processati da J.P. Morgan Asset Management secondo la EMEA Privacy Policy di cui al link www.jpmorgan.com/emea-privacy-policy. Poichè i prodotti potrebbero non essere autorizzati o la loro offerta potrebbe essere soggetta a restrizioni nella giurisdizione del lettore, ciascun lettore è tenuto ad acquisire adeguate informazioni per il pieno rispetto delle leggi e della regolamentazione in vigore nella propria giurisdizione. Prima di effettuare qualsiasi investimento, gli investitori sono invitati a documentarsi su tutte le implicazioni a livello legale, regolamentare e fiscale conseguenti al proprio investimento nel prodotto. Le azioni non possono essere offerte nè acquistate, direttamente o indirettamente, a soggetti statunitensi. Tutte le transazioni devono essere basate sull’ultima versione del Prospetto, del Documento contenente le Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) e della eventuale documentazione d’offerta locale. Tale documentazione, assieme al bilancio annuale e semestrale e allo statuto sono disponibili gratuitamente su richiesta presso JPMorgan Asset Management (Europe) S.à.r.l., European Bank & Business Centre, 6 route de Trèves, L-2633 Senningerberg, Gran Ducato del Lussemburgo, presso i referenti locali, ed é altresì disponibile sul sito www.jpmam.it.

0903c02a823f3206


 


Home page ETF

Una panoramica delle strategie, delle analisi e degli approfondimenti dedicati agli ETF.

Torna all'homepage ►

Weltweit ertragsorientiert investieren:
JPMorgan Investment Funds - Global Income Fund

Erfahren Sie in unserem erklärenden Animationsvideo, wie der Global Income Fund dank seines breit gestreuten und flexiblen Investmentansatzes in zahlreiche ertragbringende Anlageklassen investiert. Auf einfache und anschauliche Art und Weise erläutern wir Ihnen die Arbeit des Fondsmanagements genauer und wie Anleger mit dem Fonds regelmäßige und attraktive Erträge erzielen können.


 
J.P.Morgan

Avvertenza

La preghiamo di leggere attentamente le informazioni riportate di seguito relative ad aspetti di natura legale e normativa in riferimento a J.P. Morgan Asset Management, all'utilizzo di questo sito web (il "Sito") e agli investimenti in prodotti finanziari della tipologia presente nel Sito. Dopo aver letto le seguenti informazioni, fare clic sul pulsante "Accetto" in basso per confermare di aver letto e compreso appieno le stesse e ritornare alla sezione principale del Sito.

JPMorgan Asset Management (Europe) S.à r.l. (succursali incluse) ("JPMAME") è una Società di Gestione secondo il Capitolo 13 della legge Lussemburghese del 20 Dicembre 2002 che implementa le direttive UCITS ( Direttiva Unione Europea 85/611/EEC, e successive modifiche, in merito agli organismi di investimento collettivo in valori mobiliari) . E' importante ricordare che le Società di Gestione conformi alle direttive UCITS, che non forniscono servizi di investimento, non sono, in linea di principio, soggette alla MiFID (Direttiva Unione Europea 2004/39/CE, del 21 Aprile 2004, relativa ai mercati degli strumenti finanziari), in quanto rientrano nell'ambito di applicazione delle Direttive UCITS. Pertanto, fatto salvo espresse indicazioni di leggi e regolamenti locali, JPMAME non conferma, assicura o garantisce che le informazioni ed i materiali contenuti in questo sito internet siano conformi ai requisiti di marketing così come indicati nella direttiva MiFID.

I - Informazioni generali

  • Le informazioni presenti in questo Sito sono approvate da JPMorgan Asset Management (Europe) Société à responsabilité limitée, European Bank & Business Centre, 6 route de Trèves, L-2633 Senningerberg, Granducato del Lussemburgo, R.C. Luxembourg B27900, con capitale sociale di EUR 10.000.000, autorizzata e regolamentata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier ("CSSF") e/o da JPMorgan Asset Management (Europe) Société à responsabilité limitée, filiale di Milano, via Catena 4, 20121-Milano.
  • Questo Sito fornisce informazioni sui fondi di investimento J.P. Morgan Asset Management disponibili in Italia (i "Fondi JPMAM"), e non è teso a fornire consulenza finanziaria o fiscale in merito ad essi. L'investimento in un Fondo JPMAM può non risultare idoneo a tutti gli investitori e in caso di dubbi in merito alle informazioni presenti in questo Sito, l'utente è invitato a rivolgersi ad un consulente finanziario esterno prima di effettuare un investimento o di prendere decisioni di natura finanziaria.
  • Questo Sito non si rivolge ad alcun soggetto di giurisdizioni in cui (in ragione della nazionalità del soggetto stesso, della sua residenza o per altri motivi) la pubblicazione o la disponibilità del Sito risultino vietate. Le persone soggette a tali divieti sono tenute ad astenersi dall'accedere al Sito. In particolare, questo Sito è riservato esclusivamente ai soggetti identificabili come non statunitensi*. Le informazioni qui riportate non sono destinate ad essere distribuite a soggetti statunitensi, né costituiscono proposta di vendita o invito ad operare acquisti di titoli negli Stati Uniti d'America nei confronti o a beneficio di soggetti statunitensi.
  • Le comunicazioni inviateci via e-mail possono non risultare sicure. Vi consigliamo di non trasmetterci informazioni riservate a mezzo posta elettronica. Diversamente, ciò avverrà a vostro esclusivo rischio e pericolo, nella consapevolezza che soggetti terzi potrebbero intercettare tali comunicazioni.
  • J.P. Morgan Asset Management si impegna a mantenere il Sito operativo in ogni momento, tuttavia non può garantire che il Sito stesso o una o più delle applicazioni in esso presenti siano sempre attive.
  • Il Sito può contenere collegamenti (link) che rimandano a dichiarazioni o a indicazioni di soggetti terzi. Non si rilascia alcuna garanzia in merito all'accuratezza, completezza, puntualità o idoneità di tali informazioni e non è prevista da parte nostra alcuna valutazione o aggiornamento di tali informazioni. Si precisa pertanto che l'eventuale utilizzo di tali dati è ad esclusivo rischio dell'utente.
  • I potenziali investitori dovranno rivolgersi ai propri consulenti per quanto attiene agli effetti fiscali derivanti dall'effettuazione di investimenti, dal possesso o dalla cessione di qualsivoglia Fondo JPMAM, nonché dall'introito della distribuzione di proventi connessi a tale Fondo.

II - Cookie e Privacy Policy
Si prega di fare riferimento alla pagina Privacy e Cookie Policy presente nella sezione avvertenze del Sito.

III - Principali rischi degli investimenti

  • Prima di effettuare qualsiasi investimento nei Fondi JPMAM, leggere attentamente la documentazione rilevante in vigore (prospetto e prospetto semplificato) per conoscere e valutare tutti i rischi connessi . Copie dei prospetti, prospetti semplificati, bilancio annuale e bilancio semestrale, modulo di sottoscrizione sono disponibili su questo sito nella sezione Documentazione d'offerta, nonchè presso i soggetti collocatori autorizzati al collocamento.
  • Il valore delle azioni e il reddito ivi derivante possono diminuire o aumentare ed esiste altresì la possibilità che l'investitore non recuperi per intero le somme investite.
  • Ogni previsione di profitto o indicazione di risultati ottenuti in passato contenuta nel Sito ha puramente carattere informativo e non deve in alcun modo essere interpretata come garanzia di rendimenti futuri.
  • Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono influire negativamente sul valore degli investimenti.
  • Gli investimenti nei Mercati Emergenti possono essere soggetti a maggiore volatilità rispetto ad altri mercati, comportando un grado di rischio superiore per il capitale investito.
  • I livelli e la base di imposizione fiscale dipendono dallo specifico contesto in cui opera ogni singolo investitore.

IV - Norme anti-riciclaggio

Gli intermediari finanziari professionali sono tenuti per legge a richiedere la prova documentata dell'identità del sottoscrittore e ad effettuare adeguate verifiche. Per ulteriori informazioni al riguardo il sottoscrittore può consultare i prospetti o richiedere chiarimenti direttamente al suo collocatore autorizzato di riferimento.

V – Informazioni sulla Società

  • J.P. Morgan Asset Management è un marchio commerciale dei rami aziendali facenti capo a J.P. Morgan Chase & Co., la cui attività si estrinseca principalmente attraverso imprese consociate o affiliate di J.P. Morgan Chase &Co.
  • JPMorgan Asset Management (Europe) Société à responsabilité limitée, European Bank & Business Centre, 6 route de Trèves, L-2633 Senningerberg, Granducato del Lussemburgo,
  • Filiale di Milano: JPMorgan Asset Management (Europe) Société à responsabilité limitée, via Catena 4, 20121 Milano.

VI – Informazioni legali

J.P. Morgan Asset Management ritiene che le informazioni contenute nei documenti consultabili nel Sito siano aggiornate alla data della loro pubblicazione; laddove una determinata pagina del Sito rechi una specifica data, le informazioni riportate in tale pagina sono da ritenersi aggiornate con riferimento a quella specifica data. Tuttavia, non viene rilasciata alcuna garanzia per quanto attiene all'accuratezza, idoneità o completezza delle suddette informazioni. J.P. Morgan Asset Management declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite dirette o indirette derivanti dall'utilizzo di qualunque parte di questo Sito.

J.P. Morgan Asset Management non si assume alcuna responsabilità in ordine ad eventuali errori nella trasmissione di dati, quali la perdita o il danneggiamento o l'alterazione di dati di qualsivoglia natura, ivi compresi, a titolo illustrativo e non esausti, eventuali danni diretti, indiretti o conseguenti ascrivibili all'utilizzo dei servizi fruibili tramite il presente Sito. Eventuali brevetti, diritti d'autore, di proprietà intellettuale o di altro genere inerenti le informazioni riportate in questo Sito appartengono in via esclusiva a J.P. Morgan Asset Management. L'accesso alle informazioni del Sito non implica la concessione di alcuna licenza, né alcuna cessione o trasferimento di diritti. È consentito scaricare sul proprio computer i report o le informazioni contenute nel Sito e stamparne copia esclusivamente per uso personale e non commerciale, a condizione che non siano alterate le avvertenze relative a copyright, marchi commerciali o altri diritti proprietari. Ogni altra forma di duplicazione, riproduzione, trasmissione, distribuzione o esposizione, parziale o integrale, di materiali appartenenti al Sito è da ritenersi espressamente vietata, indipendentemente dalla modalità di realizzazione.


Accetto